Come creare un sito internet per un’azienda

Se hai un’azienda, un’attività, o semplicemente hai in progetto di creare un business, oggigiorno, non puoi prescindere dal costruire un sito aziendale realizzato secondo specifici criteri.

In questa guida ti spiegherò come creare un sito internet per un’azienda.

 

Come creare un sito internet per un’azienda: dall’idea al dominio fino alla realizzazione

Qual’è la principale differenza tra un sito internet aziendale e uno personale? Semplice, il primo ha lo scopo di vendere o comunque di pubblicizzare un marchio, il secondo, invece, di essere presente sul web per comunicare senza scopo di lucro. Mi sembra scontato spiegare che un sito per un’azienda deve essere realizzato secondo specifici canoni e differenza di un sito personale che può essere creato dando libero sfogo alla propria fantasia.

 

Come costruire un sito aziendale: il progetto e l’idea

Posto in essere che il progetto di business che hai in mente abbia validità a livello imprenditoriale (risolve problemi e risponde alle esigenze delle persone con prodotti e servizi?), puoi iniziare a stendere il progetto per creare il sito per la tua azienda. Un sito web deve rappresentare, su internet, l’immagine aziendale e trasmettere la mission e i valori del marchio. Ma, prima di tutto, deve esaltare una regola fondamentale, ma a volte trascurata, di ogni business: la U.S.P (Unique Selling proposiion), ovvero il fattore che differenza il business della tua azienda rispetto a quello dei competitor. Il sito dovrebbe far emergere in modo palese questa U.S.P. Se la differenziazione con i concorrenti invece manca proprio nel tuo progetto imprenditoriale, quest’ultimo, purtroppo, sarà destinato a fallire.

Realizza una breve mappa di quale pagine dovrebbe contenere il sito per la tua azienda. Solitamente le canoniche quattro: Chi siamo, dove siamo, servizi, contattaci. Per posizionare il proprio sito web con la SEO e il marketing dei contenuti è necessario realizzare anche un blog aziendale che servirà a creare articoli con l’obiettivo di far apprezzare agli utenti (e si auspica futuri potenziali clienti), l’autorevolezza e l’esperienza della tua azienda nel settore d riferimento.

 

 

Ogni pagina dovrebbe contenere poco testo e, soprattutto, incisivo e mirato a far compiere determinate azioni (call to action = richiami alle azioni. Come “Clicca qui per maggior informazioni” per esempio). I contenuti delle pagine non dovrebbero  encomiare la tua azienda ma spiegare agli utenti come la tua attività può aiutarli a risolvere i loro problemi. Spiega attraverso foto ed immagini come la tua attività può rispondere alle esigenze di potenziali clienti. Evita foto istituzionali palesemente ritoccate a livello grafico, la genuinità delle fotografie (a scapito della qualità, ma non troppo mi raccomando) viene anche apprezzata come segnale di sincerità.

Le “Call to action” devono mirare a produrre contatti telefonici, via mail e, soprattutto, tramite la compilazione di dettagliati moduli contatti. L’obiettivo è incuriosire l’utente, accompagnarlo durante la navigazione del sito, e la fruizione dei contenuti, e portarlo a far compiere una determinata azione (solitamente il contatto e la richiesta di informazioni). Il marketing dei contenuti risponde alle interrogazioni degli utenti su Google e li trasforma in clienti.

 

Creare un sito aziendale con wordpress

Ti faccio un esempio semplice:

Utente ricerca su Google “Come eliminare il gonfiore intestinale”. Tu sei un rivenditore di prodotti dimagranti e hai creato sul tuo sito (e blog aziendale) l’articolo “Come ridurre ed eliminare il gonfiore intestinale”. L’utente avendo trovato la risposta al suo problema visita la pagina inerente (la tua) che è posizionata nei primi posto del motore di ricerca (nel cosiddetto “ranking” è al primo posto). In questo articolo viene infine proposto un prodotto che può risolvere il problema del gonfiore. Mediante call to action (“Compra subito” o “Richiedi maggior info”) l’utente diventa cliente comprando o contattandoti (diventa cosi Lead, ovvero contatto commerciale).

 

Ogni utente che richiede informazioni è un potenziale cliente. Ogni utente che abbandona il nostro sito è, probabilmente, un potenziale cliente perso. Non permettere che ciò accada!

 

Come creare un sito per l’azienda: dominio e hosting

Possedere un proprio nome dominio per il sito aziendale non è solo importante: è fondamentale! Quale azienda verrebbe considerata seria con un nome dominio di terzo livello (per esempio www.tuosito.fornitoredomonio.com). Potrai optare per un domino “parlante” che richiama in sé già una parola chiave legata al tuo settore (per esempio www.dentistamilano.com), ma io ti consiglio di scegliere il nome della azienda e di lavorare poi sulla percezione del marchio e del logo (branding).

 

L’hosting è lo spazio fisico, su server, ove risiederà il tuo sito. Se scegli un hosting gratuito, oltre ad aver scarse performance per il tuo sito, non avrai mai la totale proprietà su di esso. Il fornitore di hosting gratuito potrebbe un giorno rivedere il contratto di fornitura e tu potresti perdere tutto il sito (pensa al danno che ti potrebbe cagionare). Opta per un fornito di hosting serio, affidabile e con server veloci. Un imprenditore che non investe nel marchio e nella pubblicità della propria azienda non dovrebbe nemmeno aprire un’attività.

 

Allora, cosa aspetti a creare il tuo sito aziendale? Con questa semplice guida potrai acquistare un domino e l’hosting in cinque minuti dal miglior fornitore a livello europeo: CLICCA QUI.

 

Creare un sito aziendale con wordpress: la migliore piattaforma

Oggigiorno, per realizzare un sito aziendale di tutto rispetto non è più necessario conoscere il linguaggio di programmazione html, basta imparare ad usare i CMS (Content Management System), ovvero piattaforme che permettono di creare siti partendo da template già pronti (veste grafica e sito completo da modificare). Qual’è il migliore CMS esistente? Direi WordPress per la facilità d’utilizzo e per l’enorme numero di plugin (soluzioni per realizzare funzioni) esistenti.

 

Con questa semplice guida potai iniziare a creare un sito con WordPress in pochi minuti: CLICCA QUI.

 

Problemi nella realizzazione del tuo sito aziendale e necessiti d’aiuto? CLICCA QUI.

 

 

Impiego molto tempo per scrivere articoli come questo. Se pensi che possa aiutare qualcuno, per favore condividilo, basta un click!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on Twitter
The following two tabs change content below.
Il mio nome è Elvis Crespi e sono scrittore motivazionale, imprenditore e investitore. Aiuto le persone a prendere coscienza delle proprie potenzialità, a vivere delle proprie passioni e a creare rendite finanziarie attraverso il Web e gli investimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

P.I. 09587430969 - Elvis Crespi Investimenti, Business Online e Rendite Automatiche - © 2016 Frontier Theme